I parlamentari M5S restituiscono lo stipendio al fondo PMI. Trentatré nuove imprese nascono in Basilicata grazie al microcredito

Category: Basilicata, economia, informazione, Primo piano Tags: , , , , , ,

microcredito PMI

Tutti i parlamentari del M5S si impegnano a restituire metà dello stipendio e i rimborsi forfettari non utilizzati. Dal mese di dicembre 2013 il M5S versa le sue restituzioni al fondo per le PMI, gestito dal Ministero dello Sviluppo Economico, al quale possono richiedere l’accesso le piccole imprese (che rispettano i parametri indicati dal Fondo) che sono in difficoltà o che vogliono avviare un’attività. Da allora, dopo una campagna di informazione su tutto il territorio, sono stati restituiti dagli eletti del M5S oltre 16 milioni di stipendi grazie ai quali sono già state finanziate oltre 2200 imprese che hanno generato circa 5400 posti di lavoro.

In Basilicata tra il 2015 ed il 2016, 33 PMI lucane hanno avuto accesso al microcredito, di cui 9 PMI della Provicia di Matera (6 solo a Matera) e 24 PMI della Provicia di Potenza (di cui 8 a Potenza). Il fondo del microcredito viene alimentato continuamente grazie al M5S. Non abbiamo aspettato una legge per farlo, come vuol far credere il PD. Noi ci tagliamo già lo stipendio e rinunciamo a milioni di euro di rimborsi elettorali. Il taglio dei costi della politica lo si fa mantenendo le promesse. 

Come accedere al microcredito? Per info utili è possibile visitare il sito: http://www.movimento5stelle.it/parlamento/microcredito/.