basilicata, Blog, eventi, informazione, Video

Contro la bancocrazia, verso un reddito di cittadinanza – Potenza 10 febbraio 2017

Venerdì 10 febbraio, presso la sala convegni del Grande Albergo di Potenza insieme ai miei colleghi, Alessandro Di Battista e Alessio Villarosa, abbiamo partecipato alla seconda tappa di un nuovo tour organizzato dal M5S, “Contro la bancocrazia, verso un reddito di cittadinanza” per raccontare ai cittadini lucani di come le decisioni di Parlamento e Governo siano oggi dettate, di fatto, dal capitalismo finanziario a discapito delle reali esigenze dei cittadini italiani.
PZ 1
Cosa propone il M5S? Lo abbiamo ribadito durante l’incontro e lo ripeteremo allo sfinimento: il reddito di cittadinanza (e subito!). Non è assistenzialismo, come molti millantano, ma una manovra economica che riporterebbe dignità a chi non ha un lavoro ed è privo di qualsiasi fonte di reddito. Nel mio intervento ho sottolineato come la Basilicata viva uno spopolamento costante costringendo tantissimi giovani ad andare via per l’inesistenza di possibilità lavorative.  E’ necessario far ripartire la Basilicata dalle ricchezze che abbiamo. Ad esempio, la nomina di Capitale Europea ha acceso un faro non solo sulla città di Matera ma su tutta la Regione. E’ l’occasione che aspettavamo da tempo ma, ancora una volta, ci troviamo di fronte ad una Ferrari lasciata senza motore. Il progetto fatica a partire realmente e l’immobilismo fa da padrone a un’occasione che rischia di sfumare del tutto.
PZ 2
In conclusione, se il Presidente del Consiglio Gentiloni trova in una notte 20 miliardi di euro per salvare le banche, perché non dovrebbe trovare le coperture per il reddito di cittadinanza? Non ci sono scuse! E’ arrivato il momento in cui il Partito Democratico deve mettere da parte le beghe interne, i giochi di poltrone di partito e  votare la nostra proposta di legge sul reddito di cittadinanza per dare una risposta immediata alla dignità sociale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Dal 18/06/2014: n. 233 visite per questo post.