Buon 2018 con una nuova sfida!

Sono stati 5 anni incredibili!
Ci sono state battaglie e denunce vinte, ma anche frustrazioni per aver visto rifiutate le nostre proposte dal Governo. All’inizio eravamo davvero persi, non avevamo nemmeno una segreteria organizzativa che ci aiutasse a fare le minime cose, eravamo assediati dai giornali e dai media e avevamo la pressione di essere una forza politica che per la prima volta si presenta ad una elezione nazionale e conquista oltre 8 milioni di voti! I primi mesi sono stati durissimi.
In questi 5 anni abbiamo però imparato tantissimo, siamo stati in grado di dare finalmente una vera opposizione a questo paese e contemporaneamente siamo cresciuti. Abbiamo elaborato programmi, presentato le nostre idee, lavorato tutti i fine settimana sui territori, passato notti in commissione per veder approvati emendamenti e scoperto marchette.
Mi preparo ad una nuova fase per portare avanti quello che in questa legislatura ho prodotto. Un lavoro che può essere portato ad un livello superiore ed attuato finalmente! Questo mi dà una carica incredibile. Come sapete, ho deciso di continuare questo percorso e di presentare la mia candidatura alle parlamentarie e senza altra retorica, vi confesso che ho davvero un mare di energia e che vivo questo momento in maniera completamente diversa dal 2012. Non c’è questa volta l’insicurezza di fare un salto nel vuoto, non c’è la pressione di dover imparare il regolamento parlamentare o il drafting legislativo, in pratica non c’è l’incertezza di non sapere cose banali, perché in questi 5 anni le ho vissute 24 ore su 24, 7 giorni su 7.
C’è invece una nuova sfida. Sento invece tanta voglia di poter finalmente cambiare questo paese con il M5S, renderlo davvero più innovativo e moderno e “fare quello che i partiti non hanno mai avuto la libertà di fare” e soprattutto farlo con una sensibilità diversa, migliorando la qualità della vita, cambiando paradigma. E’ questa la forza del M5S!

Buon anno amici, che sia un 2018 di rinascita!

Aggiungi un commento

Categorie: Basilicata, Comunicati, Primo piano