Blog, comunicati, informazione, rai, telecomunicazioni

Rai, M5S: “Inaccettabile blackout su referendum trivelle”

silenzio_rai_referendum-1

“L’attenzione dell’informazione sul referendum sulle trivellazioni deve essere massima. I cittadini devono poter conoscere e approfondire il tema della consultazione per una riflessione e un voto più consapevoli. Essere informati e’ un loro diritto. La Rai non si sottragga al proprio compito di servizio pubblico“. Cosi i componenti M5S della commissione Vigilanza Rai annunciano una lettera al direttore editoriale dell’informazione Rai Carlo Verdelli.

“La prima perplessita’ – affermano Mirella Liuzzi e Alberto Airola – riguarda gli orari in cui sono state confinate le tribune elettorali. Non in fasce di massimo ascolto, come prescritto dalla delibera della Commissione di Vigilanza, bensi’ in quelle di minimo ascolto. Oltre a questo e’ importante che il servizio pubblico assicuri spazi di approfondimento e dibattito, con speciali e inchieste. La Rai deve fornire gli strumenti culturali per scegliere. Su questo siamo certi che Carlo Verdelli ci dara’ manforte, perche’ una Rai capace di essere incisiva non puo’ esimersi da questo compito”.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Dal 18/06/2014: n. 1.091 visite per questo post.