Educazione diffusa: presentazione del programma istruzione M5S

Questa domenica, insieme al mio collega Luigi Gallo, membro della Commissione Portavoce M5S al Comune di Melfi, abbiamo presentato il programma di governo del M5S sull’istruzione.
Secondo il M5S, l’istruzione deve tornare al centro delle politiche del governo affinché sia davvero gratuita, democratica e innovativa. Una formazione che offra le stesse opportunità a tutti e che sappia valorizzare le capacità dei singoli. Il punto di partenza è alzare la spesa pubblica per l’istruzione passando dal 7,9% di oggi al 10,2% della media europea. Con queste risorse vogliamo arrivare ad avere edifici più sicuri e spazi adeguati, insegnanti motivati e valorizzati, un’offerta formativa più ampia per gli studenti, più ricerca e più innovazione didattica. In questo modo combattiamo la dispersione scolastica e realizziamo una vera inclusione.


L’Educazione Diffusa è una teoria, oggi praticata con sforzi e coraggio da alcune scuole primarie italiane ma soprattutto applicata nel sistema educativo europeo, ampiamente nel Nord Europa. L’emergere di nuove forme produttive e di socialità (economia circolare, share economy, modelli energetici diffusi ed ecologici, forme di trasporto collettivo e condiviso)  potranno avere sempre più ripercussioni positive per le pratiche di educazione diffusa, infatti sempre più numerosi sono i casi di scuole che ad essa si ispirano felicemente. Vogliamo che questa rivoluzione culturale non emerga solamente in alcune realtà virtuose ma che venga assimilata e messa in pratica in tutta italia in campo didattico, pedagogico e formativo. L’educazione diffusa immagina infatti un’istruzione che si riversi in tutti i luoghi della collettività come biblioteche, parchi, musei, centri culturali, università, ASL, fabbriche, redazioni, botteghe artigianali ecc. dove bambini e ragazzi circolino occupandosi non solo di ciò che li riguarda in prima persona ma anche dello spazio pubblico. Questo tipo di educazione potrebbe governare la prossima transizione da una società della frustrazione a quella del benessere.

Qui il video completo dell’incontro.

Mirella Liuzzi – Portavoce M5S Camera

Aggiungi un commento

Categorie: Basilicata, Blog, eventi, informazione